L’AMORE AUTENTICO…

L’Amore è il vero motore della vita.

Con l’Amore si potrebbe fare un discorso vastissimo, ma oggi voglio concentrarmi sull’amore per se stessi. 

Spesso quando ci chiedono di definire l’amore siamo più orientati a pensare all’amore per l’altro, verso il compagno, fidanzato, marito, o amante che sia, dove il più delle volte è un amore che in realtà è più un bisogno dell’altro, come una forma di possessione, ma per capire a pieno L’Amore Vero, l’amore incondizionato,  prima di ogni cosa, l’amore deve partire da dentro di noi, l’amore per se stessi. Prima di amare gli altri, devi amarti, e questa è una cosa che io vedo poco conosciuta e soprattutto praticata.

L’amore per se stessi, il prendersi cura di sé, non è egoismo come molti pensano, dove forse per credenze, per il contesto sociale, o per la religione stessa, siamo stati abituati a credere così, come qualcosa di sbagliato, una cosa che non si fa…

L’egoismo insomma è ben altra cosa…

Nell’essere egoista troverai tutto l’altruismo che hai cercato e ricercato, senza mai trovarlo; perché l’intero contesto era ribaltato: ti viene detto di amare il vicino, ma non hai mai amato te stesso! E una persona che non ha amato se stessa, come potrà amare il vicino? Da dove potrà ottenere l’amore: come prima cosa lo devi avere! Tu ami il tuo vicino, senza saper nulla dell’amore, perché non hai mai amato te stesso. Il vicino ama te, senza aver mai amato se stesso” (Osho)

Purtroppo nella nostra società siamo anche cresciuti orientati più all’avere che all’essere, e non intendo l’essere un avvocato, un architetto, un’impiegata, questa è solo un’etichetta, è quello per cui ci siamo formati, abbiamo studiato, ma non siamo questa cosa. Noi siamo noi, unici e speciali e va oltre e se tu capisci questo, cambia tutta la tua prospettiva di vita, cambia tutto il tuo dialogo interno che ti fai. E se tu cambi il tuo dialogo interiore, cambia tutta la tua vita.

A volte capita di pensare che si vorrebbe cambiare vita… ma cambiare cosa esattamente?!? Puoi cambiare città, luoghi, persone, ma non potrai MAI scappare da te stesso… Tu devi ancora scoprirti, devi ancora conoscerti a pieno, hai delle potenzialità che non sai nemmeno di avere.

Qui entra in gioco anche il perché siamo qui, perché stiamo vivendo questa vita? Perché stiamo incarnando questo corpo? Quello che ci permette di vivere, sperimentare e portarci in giro, è il nostro corpo. Infatti come dice la famosa frase di Jim Rohn:

“Abbi cura del tuo corpo, perché è l’unico posto in cui devi vivere”

In primis tu devi vivere dentro di te, vivere attraverso il tuo corpo, c’è tutto un mondo che si esprime, fatto di mente, corpo, spirito, emozioni, energia, tu sei… e ci devi vivere, dentro, e se non vivi bene dentro di te, dentro il tuo corpo, dentro la tua testa, dove è che vuoi andare?!

Devi riconoscere che sei composto da più parti e sei oltre quello stesso corpo.

Devi proprio imparare a prenderti cura di te.

Se tu stai bene, stai bene in senso fisico, mentale, emotivo, starai bene ovunque sei, esprimerai il massimo che sei e sarai il meglio di te, davvero.

In 30 anni di esperienza nel campo del benessere e della bellezza ho avuto a che fare con moltissime persone che ho ascoltato, trattato, toccato, e sentendone la loro essenza, è il gesto del toccare la pelle che mi ha permesso di entrare in contatto con queste persone. La pelle, questo organo magnifico, che a volte noi sottovalutiamo, che non solo ci ricopre e ci protegge, ma trasmette tutto quello che è il mondo fuori e dentro di noi, compreso tutto il nostro mondo emotivo interiore. Se pensiamo al bambino lui scopre le cose attraverso la pelle, attraverso il tocco, attraverso il tatto; quindi toccare, riscoprire l’amore per se stessi attraverso il tatto, aiuta ad avere una maggior consapevolezza di noi.

Provando l’amore per se stessi, tutto cambia… così una volta scoperto il nostro amore,  può cambiare tutta la prospettiva di vita e avere così anche l’amore da dare all’altro e tutto quello che vogliamo diventa più chiaro…

Altra cosa importante da sapere, riflettere e applicare è che

“Tu sei la cosa più importante, tu devi sempre partire da te” e sapere che tutto quello che ci gira attorno, tutte le persone che ci sono attorno a noi e che si mettono sul nostro cammino, è solo per noi.

“Le cose non accadono a noi, ma accadono per noi”.

Quindi qualsiasi esperienza viviamo dobbiamo partire dal presupposto che queste cose stanno accadendo per noi, e ci possono risparmiare arrabbiature e risentimenti, perché partiamo dal presupposto che ciò che ci accade, anche se un primo momento non riusciamo a comprendere perché stia accadendo a noi, in realtà serve come crescita, per la nostra evoluzione. In quest’ottica ci rendiamo conto che tutto serve per crescere, per diventare la parte migliore di noi, per diventare la versione migliore di noi e partendo dal presupposto che tutte le persone attorno, non sono a caso, sono lì per noi e dobbiamo esserne grati.

Questo dovrà essere un grande atto di consapevolezza di noi stessi, di amore verso noi stessi. 

Anche praticare quotidianamente la gratitudine, proprio perché  stiamo vivendo questa vita, tutte queste esperienze, per aver avuto questa opportunità, per vivere questa vita meravigliosa, beh allora qui ci sarà anche l’entusiasmo. 

Ricapitolando:

L’ amore per se stessi va oltre il proprio corpo, parte da dentro di te: ricordandoti di tutte le parti, dall’involucro che ti porta in giro, tu vivi e fai esperienza attraverso di esso; ricordati del tuo IO, del tuo dialogo interiore, di nutrire i tuoi pensieri, le tue emozioni; ricordati sempre dell’opportunità che ti è stata data, del Dono che sei, cerca sempre di esprimere il meglio di Te e ringraziando e onorando sempre, vivrai costantemente nella Gratitudine e nell’Amore.

Lara Cattaneo

Beauty Emotional Wellness Trainer